Inizio pagina

Spesso quando cerchiamo di regolare la nostra alimentazione, per essere un po’ più attenti sul peso o anche solo per migliorare il nostro benessere, partiamo bene con tanti buoni propositi e poi… cadiamo in tentazione.
Non dobbiamo pensare che avere un’alimentazione sana sia sinonimo di eliminare tutte le cose buone dalla nostra tavola (e dalla nostra dispensa!) e passare il resto dei giorni a mangiare gallette dietetiche al gusto di cartone riciclato. Si tratta solo di mantenere un buon equilibrio, avere una certa varietà nella scelta dei nutrienti, imporsi qualche piccola regola e certamente concedersi anche qualche eccezione.
Per evitare però che le eccezioni siano superiori alle regole ;-) eccovi quattro semplici consigli per affrontare al meglio i vostri buoni propositi nutrizionali:

  1. Fate 5 pasti al giorno
    Se fate una colazione abbondante, uno spuntino a metà mattinata, un pranzo nutriente, una merenda nel pomeriggio e una cena leggera eviterete di avere urla di disperazione provenienti dal vostro stomaco causa fame. Mangiare ogni tre ore infatti è la cosa più sana e naturale che ci sia: vi permette di digerire bene, vi fornisce energia per tutta la giornata e non vi fa arrivare all’ora del pasto con un appetito famelico.
  2. Bevete regolarmente acqua
    Idratarsi bene è fondamentale. Ma aiuta anche a ridurre l’appetito! Portate sempre con voi o tenete sulla vostra scrivania in ufficio una bottiglia di acqua e di tanto in tanto sorseggiate: oltre a fare un favore al vostro equilibrio idrico, spegnerete un po’ di quell’appetito ‘psicologico’ che si genera facendo un’attività sedentaria.
  3. Pianificate i vostri pasti
    Non sapere cosa mangiare e arrivare a casa tardi la sera dopo una faticosa giornata di lavoro è il modo migliore per uccidere tutte le vostre buone intenzioni di sana alimentazione. Decidete in anticipo quando avete tempo (e quando fate la spesa!) una serie di pasti con tutte le varianti del caso (per esempio il tempo di preparazione e la varietà di cibo) e quando arriva l’ora di mangiare aprite il frigo e preparate. Voilà !
  4. Preparatevi per l’emergenza
    Ci sarà sempre un momento di crisi… Per evitare di fare la scelta veloce – e sicuramente sbagliata, tenete nella vostra dispensa o nel cassetto della scrivania qualche cibo sano d’emergenza. Una scatoletta di tonno, delle verdure, della frutta e persino il popcorn (quello da fare, non quello del microonde) sono scelte adatte per un momento di ‘crisi’ e sono sempre meglio della pizza a domicilio o del panino con la mortadella…

Vuoi scrivere un commento?

Vai ai commenti ...

...scrivi un commento

1 Commento

Lascia un commento




(*) = campi necessari per inviare il commento