La carie nei denti dei bambini, a partire da quelli da latte, è un problema da non sottovalutare – soprattutto per i danni futuri che questa potrebbe creare. Se una carie si sviluppa precocemente, poi tenderà ad accrescersi ed a spingersi in profondità verso la polpa dentale in maniera molto veloce.
Oltre alla normale cura e prevenzione che facciamo dal dentista è possibile però prevenire, o comunque limitare, l’insorgere della carie attraverso un’alimentazione che tenga conto di qualche piccola accortezza – a partire già dalla tenera età del biberon:

  1. Bere acqua (al posto delle bibite e succhi)
    Le bevande come succhi di frutta e bibite gassate contengono molti zuccheri. L’acqua invece non danneggia i denti e aiuta a lavare via le particelle alimentari che possono essere rimaste attaccate ai denti.
  2. Latte: si o no?
    Il latte è un’ottima fonte di calcio (che è l’ingrediente principale per prevenire la carie e rinforzare i denti), ma è anche ricco di zuccheri. Ottimo come bevanda ai pasti ma non durante tutta la giornata e soprattutto mai prima di andare a dormire.
  3. Evitare cibi appiccicosi e gommosi
    Limitare la quantità di cibi dolci o appiccicosi come caramelle, gomme, biscotti, cereali e merendine. Lo zucchero si trova anche in alimenti come cracker e patatine. Questi alimenti sono particolarmente dannosi se il vostro bambino li mangia come spuntini. Insegnate ai vostri figli a usare la lingua per pulire il cibo subito fuori i denti se non avete la possibilità di lavarli subito perché questi cibi rendono difficile il lavoro della saliva.
  4. Preferire frutta e verdura
    Al posto della classica merendina, proviamo a proporre delle merende a base di frutta o verdura – magari divertendoci con loro a crearli, così da tenere sotto controllo gli zuccheri. Frutta come le mele, le pere, il melone e l’uva sono ricche di acqua che aiutano il formarsi della saliva ed a creare meno ristagno tra i denti. Attenzione invece alla banana e frutta secca: lavare subito i dentini !!
  5. Inserire formaggi tipo parmigiano
    Provate a inserire come snack, o anche nel pasto, il formaggio stagionato. Un pezzetto di parmigiano o grana aiuta il formarsi della saliva – importante agente antibatterico e di detersione.

Per i più piccini: ricordate che è molto importante non lasciare mai addormentare il bambino con il biberon – a meno che non contenga solo acqua e che sia stato lavato e sciacquato bene prima di essere riempito. Un biberon di latte, succo di frutta o tisana se somministrato per far addormentare il bambino è causa di carie, così come il ciuccio immerso in sostanze zuccherose (tipo il miele).

Per tutti: quando mangiamo cibi zuccherati abbiamo circa venti minuti di tempo per lavarci accuratamente i denti. Per i batteri gli alimenti dolci sono come il miele per le api: attaccano lo smalto dei denti fino a creare quei dolorosi buchini che causano la carie.

Ricordate sempre che una corretta alimentazione serve a prevenire, non a curare, e se volete leggere qualche altro consiglio in merito alla carie infantile trovate un interessante articolo qui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2019 Vanessa Pigino | Consulente Nutrizionale | P.IVA 02582440026