Inizio pagina

Anno nuovo, propositi nuovi… ma soprattutto dobbiamo smaltire il cenone di Capodanno e tutto il cibo (e non solo) in eccesso di questi giorni di festa.

Premettiamo subito che non sono questi 2 o 3 pasti completi ed abbondanti (OK… esagerati !) che ci faranno ingrassare: sicuramente, però, ci sentiamo un pochino appesantiti e abbiamo voglia di depurarci – forse per zittire la nostra coscienza :-)

Allora partiamo dalla prima azione depurativa per eccellenza: l’acqua.

Bere acqua possibilmente naturale a temperatura ambiente sorseggiandola è il modo migliore per idratare il corpo ed aiutarlo ad eliminare le tossine in eccesso. Vogliamo farlo con gusto? Allora una bella tisana fa il caso nostro! Una delle mie tisane preferite in questi giorni è zenzero e limone: è un toccasana per il sistema immunitario e quello digestivo. Mi ha aiutato molto a digerire questi immensi ed interminabili pasti che ti alzi e ti senti una mongolfiera.

Se invece avete esagerato un po’ con gli alcolici ed il vostro fegato canta l’Aida, provate tarassaco, boldo, cardo mariano e carciofo. Vi devono piacere i sapori amari… altrimenti un cucchiaino di miele vi può addolcire il gusto. Un altro ottimo drenante generico è l’infuso di menta e finocchio.

Dopo l’acqua possiamo inserire frutta e verdura in quantità. Iniziamo i pasti principali con un bel piatto di verdura cruda di stagione tipo finocchio, arancia, mela e cavolo. Insalata ricca di fibre e vitamine. Oppure, un frullato o centrifugato di frutta e verdura come merenda o snack mattutino. Per esempio: il centrifugato ACE è ottimo e di stagione (arancia, carota e limone) oppure mela, zenzero, kiwi e melograno.

Certo, se vogliamo seriamente smaltire, i carboidrati andrebbero un po’ lasciati da parte – soprattutto la sera.  Se proprio non ne potete fare a meno, il riso ci aiuta di più rispetto alla pasta, meglio se integrale. E, per qualche giorno, accantoniamo anche i dolci. Possiamo, in sostituzione, inserire lo yogurt greco alla frutta o bianco con un cucchiaino di miele, per toglierci qualche sfizio dolce sia a colazione che come merenda.

A colazione, proviamo per qualche giorno a bere il the o le bevande vegetali accompagnati da muesli di avena o riso soffiato, oppure una spremuta di arancia con una fetta di pane integrale con sopra del formaggio di capra o alla soia spalmabile.

L’ideale sarebbe aggiungere anche mezz’ora di camminata al giorno per aiutare il corpo a riattivarsi e ad ossigenarsi. E ricordiamoci sempre che prima della nostra attività fisica qualche noce o mandorla possono dare un po’ di energia e togliere la voglia di dolce.

Vuoi scrivere un commento?

Vai ai commenti ...

...scrivi un commento

Ancora nessun commento

Lascia un commento




(*) = campi necessari per inviare il commento