Inizio pagina

Vi ricordate quello spot pubblicitario… “Ci sono dei momenti che non ci vedo più dalla fame”? Per tanto che cerchiamo di essere attenti nella nostra alimentazione quotidiana, ogni tanto le situazioni intorno a noi ci rendono il compito difficile: un problema sul lavoro, un disagio in famiglia, oppure – come succede a me, quando il mio fidanzato mi fa arrabbiare, scatta l’effetto fame nervosa, e via a mangiare di tutto e di più.

Lo stress e la tensione (e, per noi femminucce, anche la settimana prima del ciclo) causano un naturale aumento dell’appetito che funge come valvola di scarico per il nervoso. Poi sappiamo di aver sgarrato, i jeans – quelli che erano comodi, fanno fatica ad entrare, guardiamo la bilancia… Grrr… e aumenta il nervoso. E ricomincia la giostra: altro giro, altro regalo (di chili).

Calma. Intanto, come succede di regola durante le feste, qualche abbuffata in più ci sarà di sicuro. Non facciamone un dramma e prendiamo atto con serenità che basta si tratti di un’eccezione e non di una regola. Quindi, invece di far crescere inutilmente il nostro senso di colpa, vediamo come correre ai ripari:

  1. Mangiare almeno 5 volte al giorno
    Lo so – sono noiosa, ma è molto importante. Poco ma sovente! Questo ci permette di arrivare ai pasti con meno fame.
  2. Scegliamo cibi ricchi di fibre
    Le fibre sono un grande alleato in caso di fame perchè aumentano il senso di sazietà oltre ad aiutarci ad idratare meglio il nostro corpo e a far funzionare in modo regolare il nostro intestino. Quali fibre? Come snack durante la giornata direi che una mela o del the con i muesli o qualche noce o mandorla possono fare al caso nostro. E visto che siamo ancora nel periodo loro, perchè no, anche qualche caco, mela e kiwi.
  3. Cercate il triptofano !
    Il triptofano è un aminoacido che stimola la serotonina, l’ormone della felicità. Ecco alcuni alimenti che sicuramente vi piaceranno: cioccolato fondente, banana, noci e mandorle, semi di zucca accompagnati da un bicchiere di latte vaccino o di soia o uno yogurt.
  4. Cibi da evitare
    Quando avete questi attacchi di fame, state lontani da cibi molto zuccherati o salati perché sono cibi che chiamano altro cibo. TIpo: patatine o noccioline salate, crema al cioccolato, caramelle, etc…
  5. Bere, bere, bere
    Bere acqua ci dà la sensazione di “stomaco pieno” e quindi ci fa passare, o comunque attenua, lo stimolo della fame. Bevendo e sorseggiando durante tutta la giornata aiutiamo il nostro corpo ad essere idratato e a far funzionare tutto il corpo bene.

Bonus: fate movimento !
Secondo recenti studi, anche brevi ma intensi esercizi fisici riducono l’appetito: proviamo anche solo a fare le scale a piedi o a lasciare a casa la macchina per fare una commissione vicino a casa o la spesa. Anche le piccole cose aiutano e, come diceva il saggio, un viaggio di mille chilometri inizia con il primo passo!

Vuoi scrivere un commento?

Vai ai commenti ...

...scrivi un commento

Ancora nessun commento

Lascia un commento




(*) = campi necessari per inviare il commento