Inizio pagina

Sono arrivate finalmente le belle giornate di sole caldo, si inizia a pensare al cambio di guardaroba, maniche corte, pantaloncini, ai primi weekend al mare o al lago e magari a fare anche qualche sogno di vacanza estiva… e inevitabilmente si avvicina anche la data più terribile, quella che una volta, da bambini, era il giorno del dentista, poi da adolescenti è diventata il giorno degli esami e adesso, da adulti, è il giorno della prova costume !

Panico.
Devo assolutamente mettermi a dieta!!! Saliamo di corsa sulla bilancia che, impietosa, ci ricorda (ma lo sapevamo già…) che dalla scorsa settimana siamo ingrassati di 4 etti. Sicuramente è colpa di quel dessert dopo cena o forse del gelato mangiato durante la passeggiata in centro, o del tris di primi al ristorante – quindi, da oggi niente pasta e niente pane! E fuggiamo alla sola vista dei dolci come un vampiro davanti all’aglio. Serve assolutamente una dieta prova costume.

Questo, ridendo, è un po’ lo scenario che accade in molte case la mattina. Soprattutto le signorine, ma adesso anche i maschietti, sono molto focalizzati sul movimento della bilancia. Non solo dei chili che possono variare da un mese all’altro, ma anche degli etti che si muovono da un giorno all’altro.
Più che la focalizzazione sulla bilancia, dovremmo capire come siamo fatti perché il rischio è quello di intraprendere una dieta drastica, pur di vedere la bilancia scendere, con il rischio di perdere massa muscolare (muscolo) e mantenere il nostro accumulo di grasso.

Provate a pensare… quando andate a comprare un vestito vi chiedono la taglia o il peso? Allora vediamo come togliere le taglie mantenendo il tono muscolare.

La regola principale è equilibrio. Equilibrio nell’alimentazione ma anche nell’attività fisica. Solo mangiare bene o solo fare tanta attività fisica, non ci porta al risultato.

A livello alimentare, più che una vera e propria dieta prova costume, basta seguire questi 8 semplici step:

  • bere almeno 1,5 litri di acqua, possibilmente naturale, durante la giornata, fuori pasto, in modo regolare e sorseggiando;
  • mangiare almeno 5 volte al giorno;
  • rendere varia la nostra alimentazione, utilizzando tutti gli alimenti che la natura ci offre: verdura, frutta, cereali, legumi, riso, pasta, carne, pesce, uova, formaggio etc.;
  • utilizzare possibilmente prodotti integrali e non lavorati, a km zero e di stagione;
  • ridurre il sale da cucina al minimo indispensabile;
  • iniziare i pasti con della verdura cruda di stagione;
  • rendere i nostri piatti colorati e belli da vedere;
  • tenere lontano dai pasti la frutta e i dolci – …sì, come l’aglio per i vampiri ! ;-)

Vuoi scrivere un commento?

Vai ai commenti ...

...scrivi un commento

Ancora nessun commento

Lascia un commento




(*) = campi necessari per inviare il commento