Inizio pagina

Lo squash è una disciplina ormai ampiamente diffusa in tutto il mondo – pensate che c’era già un campo da squash nella prima classe del Titanic! ma è di ieri la notizia che purtroppo, unico negli sport di racchetta, non entrerà a far parte dei prossimi Giochi Olimpici Tokyo 2020 nemmeno come disciplina dimostrativa. Un vero peccato per uno sport che ho imparato ad apprezzare e a seguire e di cui mi hanno colpita le particolari condizioni di necessità che richiedono gli atleti praticanti questa disciplina faticosa, nata nelle galere inglesi e giocata tra quattro mura (anzi, tre muri e un vetro) a temperature ed umidità spesso elevate.

Personalmente, ho iniziato a giocare a squash mentre lavoravo alla mia tesina sulla corretta idratazione dell’atleta, sia durante l’allenamento che nelle fasi pre-gara, gara e recupero post-gara che, come sappiamo, è uno degli aspetti essenziali per la massima riuscita prestazionale nello sport in generale.
Potete trovare tutte le informazioni scientifiche e dettagliate in questa tesina L’importanza dell’idratazione nello squash: necessità, caratteristiche dello squash e linee guida per gli atleti che ho scritto per il mio Master di Nutrizione e Dietetica applicata allo Sport, ma – se volete risparmiarvi la parte noiosa e andare subito al punto, ho tradotto in forma di programma di base le necessità di idratazione nelle vari fasi pre, durante e post gara.

  • Bere acqua prima, durante e dopo l’attività fisica in modo da non avere la sensazione della sete altrimenti si è già disidratati;
  • l’acqua è consigliata ad una temperatura leggermente inferiore a quella ambiente (15-20°C);
  • Idratazione Pre-gara:
    • 2 ore prima: 250-500 ml sorseggiando ogni 10-15 minuti
    • 20 minuti prima: 125-250 ml
  • Idratazione Durante la gara:
    • 150-350 ml di liquido sorseggiando durante i vari intervalli;
  • Idratazione Post-gara:
    • entro i 30 minuti: 250-500 ml;
    • dopo 1 ora al massimo entro due ore assumere un pasto con carboidrati (ed eventualmente proteine) e continuare a idratarsi sorseggiando.
  • Idratazione Inter-gara (se giocate più partite nella stessa giornata):
    • 150-500 ml ogni 10-15 minuti
    • inserire cibi con elevato indice glicemico tipo banana, succhi di frutta, miele.

Vuoi scrivere un commento?

Vai ai commenti ...

...scrivi un commento

Ancora nessun commento

Lascia un commento




(*) = campi necessari per inviare il commento