Siamo abituati a sentire che lo yogurt è un toccasana per l’intestino, che fa dimagrire e che lo può
mangiare anche chi è intollerante al lattosio.
Ma è davvero così?

Lo Yogurt aiuta l’intestino

Lo yogurt per definizione è latte vaccino + due fermenti lattici: il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus Thermophilus.
Questi due fermenti, però, non sono in grado di passare la barriera gastrica dello stomaco e quindi non hanno alcuna azione attiva sull’intestino.
Sono i probiotici che contribuiscono a mantenere il corretto equilibrio della flora batterica andando ad alzare anche le difese immunitarie, con azione di barriera protettiva dall’attacco di altri microrganismi. Quindi gli yogurt che fanno bene all’intestino sono quelli che hanno i probiotici delle famiglie dei Lactobacillus e Bifidobacterium – che tecnicamente non si chiamano più yogurt, ma LATTI FERMENTATI, tipo il Kefir.

Lo Yogurt fa dimagrire

Lo yogurt entra nelle diete dimagranti perché leggero, con poche calorie, molto digeribile e saziante.
Ma non tutti gli yogurt sono uguali!
Lo yogurt che non fa ingrassare è quello bianco naturale o con i probiotici – ma vi devono piacere i gusti acidi. Se proprio non vi piace, aggiungete un pizzico di miele oppure scegliete la versione ai cereali o alla frutta secca.
Attenzione agli yogurt magri, i quali hanno un quantitativo minore di grasso (dal 3% si passa allo 0,1%) ma sovente per sottrarre il grasso si inseriscono gli zuccheri. Leggete bene l’etichetta!
Oltre ai magri, anche lo yogurt greco soprattutto nella versione light va bene perché quasi privo di grassi ma con un apporto bilanciato di proteine e carboidrati.
Assolutamente no per yogurt alla frutta o ai gusti perché contengono sicuramente una quantità più elevata di zuccheri.

Lo Yogurt va bene se si è intolleranti al lattosio

Il lattosio presente nello yogurt viene digerito dai fermenti lattici. Quindi, in teoria, se siano intolleranti al lattosio potremmo mangiare lo yogurt senza problemi.

Ma: intanto dobbiamo essere sicuri che non siano state aggiunte di creme di latte o fatte altre lavorazioni – e poi dipende dal grado di intolleranza che abbiamo. Sottolineo che sto parlando di intolleranza al lattosio e non di allergia alla proteina del latte che è una cosa completamente diversa.
In caso di intolleranza, il migliore è quello delattosato, quello di soia o quello greco.
Quello delattosato è stato creato apposta per gli intolleranti con lattosio inferiore allo 0,01%, quello di soia deriva da una bevanda vegetale e il lattosio lì proprio non c’è mentre quello greco (che in realtà sarebbe turco) subisce tre filtrazioni permettendo di togliere il lattosio che i due batteri non sono riusciti fermentare.

Ricapitolando:
Se volete aiutare il vostro intestino ed avere il massimo del nutrimento scegliete uno yogurt intero bianco con l’aggiunta di probiotici;
Se volete tenere sotto controllo il peso lo yogurt magro, quello di soia o quello greco vanno bene e
se siete intolleranti al lattosio il delattosato, quello di soia e quello greco fanno al caso vostro.

Vi ricordo di leggere sempre bene l’etichetta per controllare gli zuccheri e gli additivi.

1 Comment

  • Posted 30 Gennaio 2019 9:57 pm
    by Fabrizio

    Interessante argomentazione, fino ad oggi le mie convinzioni errato totalmente errate, ma peggio è che ho sempre assunto lo yogurt sbagliato. Da domani cambierò rotta, e ovviamente yogurt. Grazie, continuerò a seguirti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2019 Vanessa Pigino | Consulente Nutrizionale | P.IVA 02582440026