Chi ha il colesterolo alto o ha problemi di fegato deve eliminare le uova dalla sua dieta perchè le uova contengono colesterolo. Vero o falso? Andiamo a far luce sul problema.

Si dice che chi ha il colesterolo alto non può mangiare le uova. Intanto: cos’è il colesterolo? E’ un grasso prodotto dal nostro corpo che serve a proteggere le cellule del fegato. Ma oltre a quello che produciamo internamente, in più c’è il colesterolo che assorbiamo dagli alimenti.
E poi ce ne sono due: c’è quello buono (HDL) e quello cattivo (LDL) ed è importante il rapporto tra i due valori, non il valore assoluto di uno o dell’altro.

Quindi: se avete problemi di colesterolo potete tranquillamente mangiare le uova, ma con moderazione – MODERAZIONE COME PER QUALUNQUE ALTRO cibo grasso.

Cosa vuol dire “con moderazione”? Per chi ha problemi, 2/4 uova alla settimana massimo e sempre in abbinamento a della VERDURA in modo da ridurre i grassi per quel giorno.

Se avete voglia di due uova sode a pranzo il martedì, ad esempio, accompagnate con un’insalatona di valeriana, carote e finocchi e la sera una buona zuppa di cereali e legumi . E poi il venerdì a pranzo pasta o riso integrale perché a cena vi aspetta una frittatina al forno con spinaci e carciofi.

Tra l’altro: la stessa regola vale anche se avete problemi di fegato, anzi va bene perché le uova contengono molte sostanze che fanno da protezione alle cellule del tessuto epatico – ma sempre 2/4 uova massimo alla settimana come abbiamo detto prima.

ASSOLUTAMENTE NO se soffrite di calcoli alla cistifellea (ma non solo NO alle uova, NO a TUTTI i grassi)

E per concludere, una nota di colore: si dice che l’uovo dal guscio chiaro ha meno colesterolo: falso !
il colore del guscio dipende solo da scelte di mercato e da cosa mangiano le galline. E’ il BIANCO (l’albume) dell’uovo che non ha colesterolo ;-)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2019 Vanessa Pigino | Consulente Nutrizionale | P.IVA 02582440026