Pane integrale, farina integrale, biscotti integrali… ma cosa vuol dire veramente? Tutti gli alimenti integrali sono uguali? … Andiamo a vedere bene.

Tutti sappiamo che integrale vuol dire che l’alimento è integro, quindi in teoria ricco di fibra e nutrienti. Per alimenti integrali si intendono soprattutto i cereali, i cosiddetti pseudo-cereali (grano saraceno, quinoa e amaranto) e i loro derivati – pasta, pane, pizza, grissini, biscotti.
Ma perché sono più sani? Perché arrivano nel nostro piatto integri, senza essere stati manipolati e mantenendo tutte le componenti del chicco (crusca, germe ed endosperma) e la sua ricchezza di fibra, vitamine, sali minerali ed amido.

Al contrario, i cibi NON integrali, il riso bianco ad esempio o le farine raffinate zero, doppio zero, etc. sono ottenuti usando solo l’endosperma del seme, risultando così più belli da vedere perché sbiancati, ma poveri di nutrienti.

Quindi: se c’è scritto ‘integrale’ è sano e va bene, altrimenti non lo devi comprare? Sarebbe comodo – ma non è così. La scritta INTEGRALE sulla confezione indica una percentuale, che potrebbe essere anche molto bassa, di farina integrale oppure un mix di farina raffinata a cui viene aggiunta la crusca o il cruschello per fornire fibra al prodotto.

Allora come faccio a capire se è 100% integrale? Posso guardare il colore?
Ahimè, il colore scuro non garantisce che il prodotto sia a base di cereali integrali: nel caso del pane, ad esempio, potrebbero esservi stati aggiunti additivi come melassa o caramello.

Occhio anche alle definizioni dei prodotti: termini come “multicereali” o “5 cereali” vogliono dire solamente che ci sono tanti tipi diversi di cereali; anche “macinato a pietra”, “100% frumento” o “con crusca” non significa assolutamente che siano INTEGRALI.

L’unica vera soluzione è leggere attentamente l’etichetta: guarda bene come sempre la parte più importante, e cioè l’ELENCO DEGLI INGREDIENTI e controlla che vicino al nome del cereale ci sia la scritta “INTEGRALE”: per esempio Farina di grano tenero integrale, avena integrale.

Solo così avremo la certezza di acquistare un prodotto veramente integrale con qualche nutriente sano in più da mangiare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2020 Vanessa Pigino | Consulente Nutrizionale | P.IVA 02582440026